05/11/2007

qualcosa di concreto...

... si muove sul fronte "della giustizia in favore dell'utente"... nel senso che ho recentemente acquistato un portatile TOSHIBA pieno zeppo di applicazioni non richieste (la pesantissima suite Norton sopra tutto) che mi hanno costretto ad impiegare tempo per la disinstallazione (oltre ad un costo imposto e al consumo di qualche bonus per il paradiso).
...
Norton Internet Security™ 2007
Ulead® DVD MovieWriter® per Toshiba
Microsoft® Office Professional 2007
...

Finalmente dalla Francia arriva una sentenza che "apre una strada" alla possibilità di acquistare macchine che abbiano pre-installato SOLO quello che l'utente è disposto a pagare.

Una delle prime aziende ad avere "raccolto la sfida" è stata ACER, che anche sul sito italiano ha pubblicato notizie per informare sulle modalità per ottenere rimborsi

mentre altre aziende (ad esempio HP) hanno dichiarato di non avere ancora intenzione di adeguarsi a questo modo di agire; la cosa diventa interessante in quanto non è solo il SO l'unico "add-on" che può essere rimborsato; infatti la sentenza francese aveva sancito che la vendita di hardware e quella di software vanno considerate separatamente e quindi sono rimborsabili se non desiderate: su un portatile da 599 euro, l’utente aveva ottenuto il rimborso di circa 135 euro per Windows XP Home, 60 per Microsoft Works, 41 per PowerDVD, 39 per Norton Antivirus e 37 per NTI CD Maker (fonte VNUnet).

A questo punto mi piacerebbe sapere se qualcuno dei lettori del blog ha avuto esperienze in merito oppure se ha intenzione di richiedere qualche tipo di rimborso...
MANTENIAMOCI COLLEGATI !!!

Ciaoooooooo
RM

No comments: